Aree sisma, attivo il nuovo portale nextappennino.gov.it

E’ attivo il nuovo portale internet nextappenino.gov.it che offre alle imprese e alle amministrazioni pubbliche delle aree interessate dagli eventi sismatici del 2009 e 2016 risorse aggiuntive e complementari rispetto a quelle già stanziate per gli interventi di ricostruzione.

Si tratta di una opportunità per i 183 Comuni di Abruzzo, LazioMarcheUmbria compresi nei due “crateri” del sisma del 2009 e del 2016.

Attraverso il portale, cittadiniimprese e amministrazioni pubbliche potranno informarsi ed accedere alle risorse e alle agevolazioni del Fondo complementare al Pnrr per le aree danneggiate. Tra gli obiettivi perseguiti la transizione ecologica e digitale, sostenibilità, prevenzione, rafforzamento e crescita delle imprese. La misura avrà una dotazione di 1 miliardo e 780 milioni di euro.

Ma accanto alla misura per gli enti locali, c’è la Macromisura B che comprende pacchetto di incentivi per le imprese dotata di circa 700 milioni di euro, per favorire la nascita di nuove imprese, consolidamento di quelle esistenti, ripresa delle attività che operavano al momento del sisma, innovazione, sviluppo e crescita occupazionale. 

Il pacchetto punta a sostenere investimenti produttivi e innovativi, ma anche progetti per l’inclusione sociale, il turismo, la cultura, lo sport e l’economia circolare.